Riflescope Glossary

In our riflescope terminology you will find the most important technical riflescope terms. Of course, if you have any additional questions you may contact us via email customer-service-international@steiner.de at any time!

Antiriflesso / trattamento antiriflesso

Gli elementi ottici del cannocchiale vengono trattati con antiriflesso per ridurre la perdita di luce tramite la riflessione. In tal modo è possibile migliorare la trasmissione di luce con colori e contrasti più reali.

I valori di antiriflesso possono essere suddivisi in livelli di qualità nel modo seguente: semplice, a banda larga semplice e a banda larga multipla.

Le lenti con antiriflesso semplice offrono il più basso livello di qualità, mentre la lente con antiriflesso a banda larga multipla offre il livello superiore. Per ogni prodotto, Steiner offre un antiriflesso a banda larga multipla per avere il massimo comfort di osservazione.

Valore click

Il valore click è la grandezza in base alla quale è possibile modificare la posizione del reticolo ruotando le torri di regolazione. Esso viene indicato in MOA, cm o MIL. Ogni clic modifica la posizione del punto di tiro in base al valore indicato. Qualora le torri di regolazione fossero protette con un tappo, troverete spesso l'indicazione di suddivisione all'interno dei tappi di protezione.

 

Diottria

La diottria è la misura per la forza di rottura delle lenti ottiche. Una lente con focalizzazione a 1 m ha una forza di rottura di 1 diottria. Le lenti con una focalizzazione più breve hanno un maggior numero di diottrie. Ciò vuol dire che una lente con una focalizzazione a 25 cm ha una forza di rottura di 4 diottrie. La forza di rottura delle lenti convesse è sempre positiva, mentre le lenti concave hanno una forza di rottura negativa.

Pupilla di uscita

La pupilla di uscita viene indicata in millimetri e descrive il diametro del raggio di luce che esce dall'oculare. Maggiore è la pupilla di uscita e più chiara apparirà l'immagine. In caso di condizioni di luminosità scarsa, una maggiore pupilla di uscita è vantaggiosa.

In generale si può dire che la pupilla umana (in media) nell'oscurità possiede un'apertura di 5mm - 7mm. Per ottenere un'immagina chiara bisogna selezionare la pupilla di uscita in base alla propria apertura pupillare. Il calcolo della pupilla di uscita avviene dividendo il diametro dell'obiettivo per l'ingrandimento del prodotto.

Oculare

Definisce il gruppo di lenti che è rivolto verso l'operatore ed è inoltre l'elemento principale per l'ingrandimento.

Distanza dagli occhi

La distanza dell’oculare dagli occhi in base alla quale avviene la visione con il totale campo visivo del prodotto. Una maggiore distanza dagli occhi consente all'utilizzatore di utilizzare completamente il campo visivo anche con gli occhiali. Nei binocoli bisogna scegliere una distanza dagli occhi estremamente elevata per evitare, in caso di urto all'indietro, un contatto con il viso / occhi.

Hold off/ Hold over

At distances beyond your point of zero, Hold Over is the amount of adjustment in your point of aim that is needed to compensate for the trajectory or drop of your bullet. Steiner offers several reticles that have hash marks below the center cross hair that correspond to specific distances to help you determine Hold Over.

Hold Off is the amount of adjustment that is necessary to compensate for wind drift. At longer ranges, wind can cause your bullet to drift away from your target. The Steiner Plex S1/S7 reticles have cascading dots and lines to help you determine Hold Off at distance.

Immagine o livello di focalizzazione

Un livello nell'angolo destro rispetto all'asse principale della lente o di uno specchio sulla quale viene rappresentata la migliore (più nitida) immagine di un oggetto.

Ingrandimento

L'ingrandimento corrisponde al grado in base al quale l'oggetto osservato appare più vicino. Ad esempio con Nighthunter 3x -15x sarete in grado di vedere l'oggetto, rispetto a occhio nudo, come se foste 3 volte o 15 volte più vicini a quest’ultimo. Il numero di ingrandimenti influisce anche sulla luminosità dell'immagine e sulle dimensioni del campo visivo.

 

MIL

MIL è un'indicazione angolare nella quale 1 unità di larghezza viene indicata a 1000 unità di lunghezza. Ad esempio la distanza di 1 m viene indicata con 1000 m. La distanza fra 2 punti su un reticolo MIL-DOT corrisponde a 3,6 pollici a 100 iarde, 7,2 pollici a 200 iarde, ecc.

Minuti angolari (MOA)

Il minuto angolare è un'unità della misurazione circolare che, ad una distanza di 100 iarde, corrisponde a circa 1,0472 pollici. Nella pratica viene indicato 1 MOA come 1 pollice a 100 iarde, 2 pollici a 200 iarde, ecc. La regolazione in altezza e laterale di un cannocchiale viene indicata in MOA, laddove un clic corrisponde alla regolazione % MOA.

Lente dell'obiettivo

La lente dell'obiettivo di un cannocchiale viene detta anche lente di ingresso. Il diametro viene espresso in millimetri e corrisponde all’indicazione dopo la x, ad es. 5-25x56 ha una lente dell'obiettivo con diametro 56mm. Il diametro della lente dell'obiettivo definisce la quantità della luce che può arrivare agli occhi. Con un ingrandimento costante, un aumento del diametro dell'obiettivo porta ad un ingrandimento della pupilla di uscita.

Lente dell'oculare

La lente oculare è la lente che si trova più vicina all'occhio. Si guarda attraverso l'oculare sull'immagine ingrandita. La pupilla di uscita viene raffigurata davanti alla lente dell'oculare.

 

 

Parallasse

La parallasse è un errore causato dall'occhio fra il reticolo e l'oggetto. Questo errore si manifesta se l'occhio, guardando nel cannocchiale, migra da un angolo morto verso il centro. Se il reticolo abbandonando l'occhio rimane al centro in modo costante sull'oggetto, si parla di errore di parallasse. Qualora anche a causa di un movimento dell'occhio si verificasse un movimento del reticolo, si avrà in tal caso in errore di parallasse. L'errore di parallasse si presenta frequentemente anche con cannocchiali con variabili più grandi. Alcuni dei nostri cannocchiali vengono realizzati senza parallasse a 100 m, altri dispongono di una regolazione laterale di parallasse per evitare errori del punto di tiro sulle distanze più lunghe.

Capacità di risoluzione

La capacità di risoluzione consente di riconoscere i dettagli e quindi anche la nitidezza dell'immagine. La risoluzione dipende anche dal fattore di ingrandimento. In generale possiamo dire che maggiore è l'ingrandimento e più dettagliata sarà l'immagine.

In linea di massima la capacità di risoluzione dipende dalla qualità dei singoli componenti ottici, ma hanno un impatto anche le condizioni meteo generali e la capacità visiva dell'operatore.

Reticolo

Il reticolo o anche mirino nel telescopio fornisce un riferimento per il bersaglio. Steiner offre diversi reticoli, soprattutto per il settore della caccia o per lo sparo tattico e di precisione.

 

Riserva

Per le distanze superiori alle quali il vostro cannocchiale non funziona, bisogna compensare la caduta balistica causata dalla curva balistica di traiettoria tramite una riserva. Steiner vi offre a tale scopo diversi reticoli che vi mostrano i punti di riserva per distanze definite. Con la riserva laterale è possibile compensare anche la velocità del vento presente o il movimento del bersaglio.

Diametro tubo

I diametri tradizionali per i cannocchiali sono 1 pollice, 30mm e 34mm. Maggiore è il diametro del tubo e più stabile è il sistema. Inoltre col diametro del tubo aumenta il numero di "click", la regolazione in altezza e laterale e ciò è particolarmente importante per proteggere il Long Range. Il diametro del tubo definisce anche le dimensioni degli anelli di montaggio per il cannocchiale.

Torri di regolazione

Una torre di regolazione ha 2 pulsanti che si trovano al centro del cannocchiale. Essi vengono usati per effettuare una regolazione in altezza e laterale della posizione del reticolo. La suddivisione (click) avviene in % MOA, 1cm o 1/10 MIL.

 

Azzeramento

L'azzeramento è la distanza alla quale viene impostato il cannocchiale. In tal modo la traiettoria del proiettile (curva balistica) e la linea visiva vengono impostate ad una determinata distanza di ugual copertura. Ciò avviene normalmente ad una distanza di 100m.