Dizionario Ottico

L'azzeramento è la distanza alla quale viene regolato il cannocchiale. La traiettoria del proiettile (curva balistica) e la linea di mira ad una certa distanza sono regolate in modo congruente. Questo normalmente avviene ad una distanza di 100m.

Il terreno sorvegliabile ad una distanza di 1000 metri dall'oggetto di osservazione. Di solito sono dati in metri. Se indicato in angoli, 1°=17,5 m.

Caratteristiche ottiche, ad es. 8x30, 7x50 Il primo numero di marcature binoculari descrive quanto più grande appare un oggetto in un binocolo rispetto all'osservazione senza binocolo. Puoi scoprirne di più con l'ingrandimento. Il secondo numero di caratteristiche, ad esempio 30, indica il diametro obiettivo in millimetri. Per ulteriori dettagli, vedere Diametro dell'obiettivo.

Il valore di Click è la dimensione con cui è possibile modificare la posizione del reticolo ruotando le torri di regolazione. E 'dato in MOA, cm o MIL. Ogni clic modifica la posizione del punto di impatto in base al valore specificato.

Con il sofisticato supporto per cintura Steiner, il binocolo è sempre saldamente fissato alla cintura. La cintura può essere sganciata e riattaccata con un semplice gesto del polso. Questo intelligente sistema di cambio rapido consente di cambiare in pochi secondi le diverse cinghie di trasporto, ad esempio, dalla comoda cinghia di trasporto al galleggiante.

Le impugnature ergonomiche ComfortGrips sono morbidi cuscini per il pollice dalla forma speciale con superficie antiscivolo che garantiscono una maneggevolezza unica.

Termine per il collegamento tra l'oculare e l'occhio dell'osservatore.

Le conchiglie oculari rotanti Steiner sono autobloccanti per garantire sempre la distanza ottimale dall'oculare, specialmente per chi porta gli occhiali. I tre livelli delle conchiglie oculari rotanti consentono una posizione ergonomica, una classica cilindrica e una posizione per chi porta gli occhiali. Se le conchiglie oculari non si adattano esattamente, possono essere regolate con precisione utilizzando il meccanismo di regolazione fine delle conchiglie oculari. La parte ergonomica delle conchiglie oculari rotanti offre una protezione ottimale contro la luce parassita laterale. Non solo eliminano i fastidiosi riflessi, ma garantiscono anche un'immagine estremamente luminosa.

La curva ballisitica descrive la traiettoria del proiettile dopo aver lasciato la canna dell'arma.

In millimetri, indica il diametro attraverso il quale la luce passa nel binocolo. Più grande è il diametro dell'obiettivo, più luce può entrare e meglio il binocolo è adatto al crepuscolo.

I diametri comuni per i cannocchiali da puntamento sono 1 pollice, 30 mm e 34 mm. Più grande è il diametro del tubo, più stabile è il sistema. Inoltre il numero di "click" della regolazione in altezza e laterale aumenta con il diametro del tubo, questo è particolarmente importante per i tiratori di lunga distanza. Il diametro del tubo determina anche le dimensioni degli anelli di montaggio del cannocchiale.

La diottria è un'unità di misura del potere di rifrazione delle lenti ottiche. Un obiettivo con la messa a fuoco a 1 m ha il potere di rifrazione di 1 diottria.

La distanza dell'oculare dall'occhio umano dove si vede l'intero campo visivo del prodotto.

Il sistema di controllo a distanza garantisce un riconoscimento rapido e confortevole di animali e uccelli. La messa a fuoco avviene anche prima che il binocolo sia sull'occhio.

Lo speciale filtraggio di Steiner e l'amplificazione dei singoli spettri cromatici attraverso speciali verniciature permette di ottenere una qualità d'immagine nitida e brillante - anche in pieno sole o al primo crepuscolo!

La tecnologia ottica Steiner appositamente sviluppata da Steiner per la serie Expert, che garantisce una trasmissione della luce di prima classe grazie ad una tecnologia di rivestimento altamente sofisticata.

I binocoli Steiner sono resistenti all'umidità, allo sporco e alla polvere grazie a specifiche tecniche di sigillatura.

Misura matematica delle prestazioni visive di un binocolo in condizioni di scarsa illuminazione. La formula: Radice da (diametro obiettivo x ingrandimento).

Il primo numero nel nome del modello di un binocolo che indica quanto l'oggetto osservato può essere visto più vicino all'occhio umano.

La lente obiettiva di un mirino telescopico è chiamata anche lente d'ingresso. Il diametro è espresso in millimetri. Corrisponde al valore dopo la x. Ad esempio, un 5-25x56 ha un obiettivo con diametro 56 mm. Il diametro della lente dell'obiettivo determina la quantità di luce che può raggiungere l'occhio. Con un ingrandimento costante, un aumento del diametro dell'obiettivo porta ad un ingrandimento della pupilla di uscita.

La lente oculare è la lente più vicina all'occhio. Si guarda attraverso l'oculare l'immagine ingrandita dal cannocchiale. La pupilla di uscita viene ripresa davanti alla lente dell'oculare.

Un piano ad angolo retto rispetto all'asse principale di una lente o di uno specchio che mostra la migliore (più nitida) immagine di un oggetto.

Il Makrolon® è un materiale high-tech dell'industria aerospaziale che si distingue in particolare per la sua resistenza alla corrosione e alla temperatura.

Comfort visivo per eccellenza: consente di riporre comodamente la messa a fuoco personale - un vantaggio significativo al tramonto o quando più persone utilizzano il binocolo.

MIL è una specifica dell'angolo in cui viene specificata un'unità di larghezza per 1000 unità di lunghezza, ad esempio 1m di distanza in 1000m.

Il minuto angolare è un'unità di misura del cerchio, a 100yards distanza corrisponde a 1.0472 pollici. In pratica, 1 MOA è dato come 1 pollice su 100yards, 2 pollici su 200yards, e così via.

Speciale armatura in gomma resistente all'olio, agli acidi e all'acqua salata. Questa armatura protegge e prolunga la vita del vostro binocolo.

La nitidezza dell'immagine dal centro al bordo diminuisce per motivi fisici. Più alto è lo standard qualitativo del binocolo, migliore è la nitidezza dei bordi e minore è lo scarto.

Descrive il gruppo lenti che è diretto verso l'occhio dell'utente. È anche l'elemento principale responsabile dell'ingrandimento.

I binocoli Steiner sono dotati di morbide conchiglie oculari che possono essere facilmente ripiegate. In questo modo chi porta gli occhiali ha la distanza ideale dall'oculare.

L'uso dei prismi del tetto permette un'incidenza della luce quasi lineare, anche se le onde luminose sono leggermente spostate. Grazie alla disposizione dei prismi del tetto, tuttavia, questi binocoli possono essere progettati per essere particolarmente sottili e maneggevoli.

La parallasse è un errore evidente tra il reticolo e l'oggetto. Questo errore si verifica di solito quando l'occhio si sposta da un punto cieco al centro quando guarda attraverso il cannocchiale.

Il sistema a prisma di Porro lascia invariate le onde luminose incidente, il che si traduce in una migliore qualità dell'immagine rispetto al sistema a prisma a tetto.

La pupilla di uscita si trova poco prima degli oculari e corrisponde idealmente al diametro della pupilla dell'osservatore. Formula per il calcolo del diametro: diametro della lente: numero di ingrandimento Quanto più grande è il diametro della pupilla di uscita, tanto migliore è il risultato visivo al crepuscolo, poiché la pupilla dell'occhio umano si allarga ancora di più a bassa luminosità (circa 7 mm per i giovani; circa 5 mm a partire dai 50 anni di età). Durante il giorno è sufficiente un diametro da 2 a 4 mm circa. Tuttavia, l'allieva di uscita non dice nulla sulla qualità dei binocoli.

Il reticolo o reticolo nell'ambito di applicazione fornisce un riferimento al target. Steiner offre diversi reticoli, in particolare per la caccia, il tiro tattico o di precisione.

La reticolo di precisione è visibile in tutta la sezione dell'immagine e fornisce misure in metri o piedi (0,33 m).

La risoluzione indica la capacità di riconoscere i dettagli e quindi la nitidezza dell'immagine.

Il rivestimento delle lenti (evaporazione di ossidi metallici o fluoruri) riduce enormemente la riflessione sulla superficie del vetro e aumenta la trasmissione della luce.

I rivestimenti antiriflesso possono essere suddivisi in livelli di qualità come segue: rivestimento singolo antiriflesso, rivestimento a banda larga e rivestimento multiplo a banda larga.

Lo specchio dielettrico appositamente sviluppato nel sistema di prisma del tetto del Wildlife XP 10x44, 8x44 può riflettere fino al 99% della luce incidente.

Nitidezza visiva impressionante - senza fastidiose operazioni di rifocalizzazione!

Steiner Wildlife XP 10x44, 8x44, 8x44 consente di mettere a fuoco entrambi gli oculari singolarmente. La regolazione diretta degli oculari produce un'immagine perfetta per entrambi gli occhi.

La raffinata superficie sottilissima e idrofoba dell'oculare e delle lenti dell'obiettivo protegge da tutti gli influssi ambientali più ostinati, è idrorepellente all'acqua salata e quindi estremamente robusta.

Una torretta di regolazione è uno dei 2 pulsanti situati al centro del cannocchiale da puntamento. Vengono utilizzati per regolare l'altezza o il lato del reticolo. I clic sono divisi in ¼ MOA, 1 cm o 1/10 MIL.

Quantità residua della luce incidente sulla lente dell'obiettivo che esce di nuovo dall'oculare dopo il passaggio del binocolo. Quanto più potente è il rivestimento del binocolo, tanto maggiore è la trasmittanza della luce che, ad esempio, risplende con un valore di prima classe di oltre il 90% nelle lenti Steiner.

Steiner Ultra-HD Optics offre la massima precisione di produzione e vetro fluorurato di alta qualità per una riproduzione dei colori assolutamente naturale, massima risoluzione e contrasto ottimale.

I nuovi tipi di vetro contenenti fluoruro, che consistono principalmente di fluoruro di calcio minerale, migliorano la profondità di contrasto e la fedeltà cromatica dell'immagine.

Ci sono cinque diverse zone del mondo perché devono essere considerate forze magnetiche diverse. Solo all'equatore le linee di campo corrono orizzontalmente (inclinazione = 0°), ai poli l'inclinazione raggiunge quasi 90° - tra tutti i valori intermedi. Nell'emisfero nord il polo nord della rosa dei venti è "tirato giù", nell'emisfero sud il polo sud.

Newsletter

Sempre aggiornato
Newsletter

abbonamento alla newsletter

Sempre aggiornato Informazioni sui nuovi prodotti e sui punti salienti Vantaggi esclusivi
Clicca qui per registrarti